Economia

Borsa Oggi, 12 gennaio 2022: Ftse Mib in attesa dell’inflazione USA

0

Avvio di seduta poco mosso per la Borsa oggi, 12 gennaio 2022. Sul Ftse Mib la performance migliore è registrata da DiaSorin in scia delle ultime indicazioni arrivate dall’OMS. I rumor stanno invece affossando UniCredit. Ancora segno più per il petrolio.
Avvio di seduta poco mosso per la Borsa oggi: sul Ftse Mib spicca il +1,7% di DiaSorin che capitalizza la previsione diffusa dal Direttore per l’Europa dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), Hans Kluge, secondo cui, al ritmo attuale, entro due mesi oltre il 50% degli europei sarà contagiato dalla variante Omicron.

Oggi il focus degli operatori è rivolto alle indicazioni che nel primo pomeriggio arriveranno dall’inflazione USA, stimata in aumento dal 6,8 al 7%. Ieri il n.1 della Fed, Jerome Powell ha ribadito che la banca centrale USA è pronta ad alzare il costo del denaro.

Tra le materie prime, il future sul Brent sale dello 0,4% a 84 dollari al barile mentre l’eurodollaro quota 1,13620 (-0,04%).

Borsa Oggi, aggiornamento ore 09:25: UniCredit sul fondo del Ftse Mib
In avvio di seduta il Ftse100 segna un +0,53%, il Dax avanza dello 0,13%%, il Cac40 registra un +0,02% ed il Ftse Mib scambia a 27.550,36 punti (+0,05%).

La performance peggiore sul paniere principale è registrata dalle azioni UniCredit (-2,18%): stando ai rumor, l’istituto milanese sarebbe tra i soggetti interessati all’istituto russo Otkritie Bank.
Andamento positivo per Leonardo (+0,91%) dopo che l’agenzia di rating Fitch ha rivisto l’outlook sul rating di lungo termine a “stabile” da “negativo” (“BBB-”).
Stabile, in attesa della prima asta del 2022, lo spread Btp-Bund (139 punti base). Questa mattina il Tesoro collocherà 6,5 miliardi di Bot annuali.

Borse Asia: +2% per l’indice Nikkei
L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +2,53%, il China A50 ha chiuso con un +1,07% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un +0,66%.

Chiusura in deciso aumento anche per Tokyo, dove il Nikkei si è fermato a 28.765,66 punti (+1,92%).

Wall Street: Nasdaq torna a salire
La seduta del Dow Jones si è chiusa con un +0,51%, lo S&P500 ha evidenziato un +0,92% ed il Nasdaq ha chiuso con un +1,41%.

Pictet: “Sarà crescita a una cifra per l’azionario nel 2022”

Previous article

I futures dell’Oro in ribasso durante la sessione Asiatica

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Economia