Azioni

Dogecoin, investitore fa causa a Musk per $258 miliardi

0

L’investitore Keith Johnson ha citato in giudizio Elon Musk e le società da lui fondate, Tesla (NASDAQ:TSLA) (NASDAQ:TSLA) SpaceX, per un totale di $258 miliardi di dollari, con l’accusa di gestire uno “schema piramidale” per gonfiare il prezzo di Dogecoin.

La causa, depositata presso il tribunale federale di Manhattan, accusa Musk e le sue società di aver commesso una frode ddi anni degli investitori, oltre a violare le leggi federali e statali contro il racket e il gioco d’azzardo. Nella citazione a giudizio, si chiede anche lo status di class action per conto degli investitori del meme-token che hanno perso denaro a causa dei tweet di Musk.

“Gli imputati affermano in modo falso e fuorviante che Dogecoin è un investimento legittimo quando non ha valore”, afferma la causa. “Dogecoin non è una valuta, un’azione o un titolo… Non è basato o legato a nulla di valore… È semplicemente una frode per cui i ‘grandi sciocchi’ vengono indotti con l’inganno ad acquistare la moneta a un prezzo più alto.”

La causa di Johnson consiste in una cifra di $ 86 miliardi che fa riferimento alle perdite dei trader da quando Musk ha iniziato ad acquistarlo e promuoverlo nel 2019, più $ 172 miliardi di danni.

Ricordiamo che Elon Musk, l’uomo più ricco del mondo, si riconosce fan di Dogecoin ed è famoso per aver ripetutamente twittato a favore della valuta provocando diverse volte uno spike picco del prezzo. Nell’aprile 2021, il Ceo di Tesla si è soprannominato “The Dogefather” mentre promuoveva la sua apparizione nel programma “Saturday Night Live”.

Settore energetico, i 4 titoli preferiti da Goldman Sachs

Previous article

Investitore denuncia Elon Musk, Tesla e SpaceX, richiede risarcimento di 258 miliardi di dollari

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Azioni