U.S. dollar and British pound notes are seen in this November 7, 2016 picture illustration. REUTERS/Dado Ruvic/Illustration
Valute

Dollaro giù, in calo la fiducia dei consumatori; sterlina in salita

0

Il dollaro è in calo negli scambi della mattinata europea di questo mercoledì, dopo i dati sui consumi USA che mostrano l’impatto del coronavirus sull’economia di un paese politicamente diviso.

Alle 3:55 AM ET (0755 GMT), l’indice del dollaro, che replica l’andamento di un paniere di altre sei principali valute, è in calo dello 0,2% a 92,245. Il cambio EUR/USD è in salita dello 0,2% a 1,1883, mentre il cambio USD/JPY è in calo dello 0,3% a 103,91, e la coppia AUD/USD segna +0,1% a 0,7304.

Il Dipartimento per il Commercio ha dichiarato martedì che le vendite al dettaglio sono aumentate dello 0,3% il mese scorso, contro le aspettative di un aumento dello 0,5% e dopo l’aumento dell’1,6% del mese precedente. Questo indica una certa cautela da parte dei consumatori.

Il cambio GBP/USD è in salita dello 0,3% a 1,3276 dollari, dopo che il Sun ha riportato che l’accordo commerciale tra UE e GB potrebbe arrivare “all’inizio della prossima settimana”.

La valuta potrebbe toccare 1,35 dollari per metà del 2021 se le due parti riuscissero a definire un accordo di libero scambio, secondo un sondaggio di Bloomberg, un livello che non si registra da dicembre 2019.

Il cambio USD/CNY è sceso dello 0,2% a 6,5442, con lo yuan che tocca il massimo di quasi 29 mesi sostenuto dai dati economici recenti che indicano una ripresa della seconda economia mondiale.

Lo yuan ha guadagnato quasi il 9% contro il dollaro da fine maggio, nonostante i diversi interventi della banca centrale.

Dollaro sotto pressione, notizie vaccini non bastano a sostenere ottimismo

Previous article

Ue raccomanda che spesa per ripresa post covid sia temporanea, mirata

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Valute