Economia

Mercati in cerca di consolidamento: Super Powell alla riscossa?

0

I mercati europei stanno cercando di consolidare in verde nelle sedute di oggi, dopo la chiusura mista di ieri a Wall Street.
Anche se nella sua prima apparizione, il presidente della Fed Jerome Powell ha cercato di calmare i nervi, gli investitori rimangono dubbiosi.
Gli esperti puntano a un altro tentativo di Powell nella giornata di oggi di trasmettere rassicurazioni sull’inflazione.
Investing.com – “L’aumento dei rendimenti del mercato obbligazionario nelle ultime settimane ha messo sotto i riflettori una potenziale ripresa dell’inflazione nel medio e lungo termine. Il presidente della Fed ha inviato un messaggio di calma ai mercati, assicurando che i prezzi rimangono particolarmente morbidi”, nota Banca March.

“Powell si rivolgerà oggi al Congresso (ore 16:00) e manterrà il suo mantra di sostegno incondizionato della Fed fino al raggiungimento dell’obiettivo della piena occupazione, nonostante gli occasionali picchi di inflazione previsti nei prossimi mesi”, ha spiegato Bankinter (MC:BKT).

“Powell non ha indicato esplicitamente i rendimenti obbligazionari, ma ha minimizzato l’importanza dell’inflazione, assicurando che nei settori più colpiti i prezzi rimangono bassi e che prendendo un benchmark di 12 mesi, l’inflazione rimane sotto il target del 2%”, evidenziano a Banca March.

“I mercati azionari si stanno consolidando e si assestano su rendimenti più elevati delle obbligazioni a lungo termine (T-Note 10A all’1,33% ‘vs’ 0,913% all’inizio dell’anno; Bund -0,32% ‘vs’ -0,575%). L’accumulo di buone notizie ha spinto in alto i rendimenti obbligazionari a lungo termine più velocemente del previsto, ma dopo un periodo di accomodamento, crediamo che gli IRR più alti continueranno a convivere con un avanzamento dei mercati azionari”, aggiungono da Bankinter.

Tuttavia, Banca March avverte che “la Fed sottolinea anche che il mercato è troppo ottimista sulla ripresa in uno scenario di alta incertezza”. Così, Powell ha nuovamente sottolineato che gli obiettivi di piena occupazione e inflazione sono ancora lontani dall’essere raggiunti, garantendo la continuità dello stimolo monetario”.

Tim presenta i conti e vola in Borsa

Previous article

L’aggiustamento al rialzo dei tassi Usa è solo all’inizio

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Economia