Economia

Netflix, Brexit, futures: Cosa sta succedendo sui mercati

0

Investing.com – Netflix (NASDAQ:NFLX) delude le previsioni di crescita degli abbonati, mentre gli Stati Uniti cedono al nuovo gasdotto russo in Germania. Il Regno Unito minaccia di strappare il suo accordo sulla Brexit con l’UE, con l’azionario che estende i rialzi di martedì. A Wall Street, attenzione a J&J e Coca Cola . Ecco cosa devi sapere sui mercati finanziari mercoledì 21 luglio.

1. Deludono le previsioni di Netflix

Netflix ha registrato ricavi migliori del previsto per il secondo trimestre, ma ha perso abbonati nel suo mercato interno e ha deluso alcuni con un approccio cauto nell’attingere a nuovi potenziali flussi di entrate come i videogiochi.

Il gigante dello streaming, che ha assunto il dirigente di Facebook (NASDAQ:FB) Mike Verdu per dirigere una nuova divisione di gaming, ha affermato che non vede il gaming come il prodotto principale nel breve termine, ma renderà disponibili i videogame su dispositivi mobili per testare l’appetito dei consumatori.

La società ha perso 430.000 abbonati nel mercato nordamericano nel secondo trimestre, uno sviluppo che gli analisti attribuiscono alla riapertura economica, alla stanchezza degli spettatori e, in una certa misura, alla crescente concorrenza.

In tutto il mondo, il colosso dello streaming ha aggiunto 1,5 milioni di abbonati, oltre le attese, ma la previsione di 3,5 milioni di clienti nel terzo trimestre trimestre era stata ben al di sotto delle stime di mercato di quasi 5 milioni.

2. Gli Stati Uniti danno ok a Nord Stream

Gli Stati Uniti abbandoneranno la loro opposizione a un nuovo gasdotto sottomarino dalla Russia alla Germania, in quello che equivale a un gesto conciliante nei confronti dei paesi alle due estremità della pipeline.

Il Wall Street Journal ha riferito che la Germania ha accettato in cambio di intraprendere un’azione unilaterale contro la Russia se avesse mai usato le forniture di gas come arma economica, facendo riferimento alla Polonia, agli Stati baltici e, soprattutto, all’Ucraina. L’Ucraina ha subito interruzioni della fornitura in passato a causa del mancato pagamento e del travaso di gas destinato ai clienti di Gazprom (MCX:GAZP) nell’UE.

Il titolo Gazprom (MCX:GAZP) è in rialzo della Borsa di Mosca, dopo aver raddoppiato il market cap da novembre sulle le prospettive di completamento del gasdotto sull’aumento dei prezzi del gas in Europa.

3. Wall Street verso avvio in verde

I mercati azionari statunitensi sono destinati ad estendere i guadagni di martedì, dopo che le strategie di “buy the deep” hanno rianimato lo slancio a breve termine del mercato nonostante la preoccupazione per la diffusione di Covid-19.

Al momento, i futures sul Dow Jones sono aumentati di 173 punti, i Future S&P 500 segnano +8 punti, mentre i Future Nasdaq 100 puntano ad un ribasso di 30 punti dopo i conti di Netflix.

Intanto, la stagione degli utili continua a pieno ritmo, con i primi aggiornamenti di Johnson & Johnson (NYSE:JNJ), Coca-Cola (NYSE:KO), e Verizon Communications (NYSE:VZ). Dopo la chiusura sono attese anche Equifax (NYSE:EFX) e Whirlpool (NYSE:WHR).

4. La sterlina lotta mentre il Regno Unito minaccia l’accordo sulla Brexit

Lamoneta di Sua Maestà cala verso $1,36 dai $1,40 di un mese fa dopo che Downing Street ha affermato di voler rompere l’accordo con l’Unione europea sul Nord Irlanda incluso nell’accordo Brexit.

Il governo britannico presenterà nuove proposte che di fatto demoliranno il confine interno tra Londra e Belfast. Lo stesso confine che è stato stabilito come parte del disegno di legge sulla Brexit emanato dal governo di Boris Johnson per salvaguardare il libero commercio tra l’Irlanda del Nord e Dublino.

La sterlina è stata sotto pressione per tutta la settimana anche per l’aumento dei casi di Covid-19 che sta costringendo sempre più britannici all’autoisolamento, colpendo gravemente diversi settori dell’economia come industrie e servizi. Nick Allen, amministratore delegato della British Meat Processors Association, ha dichiarato alla BBC che le catene di approvvigionamento alimentare del Regno Unito stanno “iniziando a ” a causa dell’autoisolamento di massa.

5. Europee in rialzo, Mediobanca (MI:MDBI) in focus

Diversi aggiornamenti delle blue-chip europee hanno contribuito al rialzo dell’indice di riferimento nella regione, mentre i titoli dei viaggi ritornano in territorio positivo dopo settimane in rosso.

Lo STOXX 600 segna il +1%, il DAX guadagna lo 0,6%, il CAC 40 avanza dell’1% mentre Londra raccoglie l’1,43%.

SAP (MI:SAP) ha aumentato le previsioni di crescita dei ricavi per la seconda volta quest’anno, mentre ASML (AS:ASML), che produce macchine da stampa per chip, ha aumentato le sue previsioni di crescita delle vendite.

Milano segna il +1,33% con mediobanca sotto i riflettori dopo che Francesco Caltagirone ha aumentato la propria partecipazione oltre il 5% attraverso il 2,88% in azioni ordinarie e il 2,175% tramite opzioni put.

Johnson & Johnson stima vendite per soli 2,5 mld $ da vaccino anti-Covid in 2021

Previous article

AllianceBernstein: navigare l’azionario è più difficile, la bussola si chiama qualità

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Economia