Materie Prime

Oro in calo, salgono le speranze per la ripresa globale dal COVID-19

0

Investing.com – L’oro è in calo negli scambi asiatici di questo mercoledì, dopo aver toccato il massimo di due settimane nella seduta precedente grazie ai dati positivi che hanno alimentato le speranze di una ripresa economica dal COVID-19.

I future dell’oro scendono dello 0,20% a 1.739,45 dollari alle 12:08 PM ET (4:08 AM GMT). Il calo dei rendimenti dei titoli del Tesoro USA ha fatto lasciare il metallo prezioso agli investitori, mentre il dollaro è sceso al minimo di due settimane.

Negli USA, il report JOLTs di febbraio ha mostrato che i posti vacanti sono saliti al massimo di due anni di 7,367 milioni e le nuove assunzioni hanno registrato l’aumento maggiore degli ultimi nove mesi.

Sul fronte del COVID-19, il Presidente Joe Biden ha allargato la possibilità di ricevere il vaccino a tutti i cittadini adulti a partire dal 19 aprile.

L’ETF sull’oro maggiore del mondo, l’ SPDR Gold Trust, ha dichiarato che le posizioni sono scese dello 0,4% a 1.029,04 tonnellate martedì, da 1.032,83 tonnellate di lunedì.

In merito gli altri metalli preziosi, l’argento è in calo dello 0,3% ed il palladio è in calo dello 0,4%, mentre il platino sale dello 0,6%.

I futures dell’Oro in ribasso durante la sessione Asiatica

Previous article

Greggio in calo malgrado outlook economico incoraggiante

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.