Economia

Secondo gli analisti di Wall Street questi 10 titoli possono fare +40% in un anno

0

Nonostante un 2021 positivo per il mercato azionario americano, decine di titoli viaggiano con una tendenza ribassista. Da inizio anno l’indice S&P 500 è in rialzo del 18%, ma non mancano le azioni che non solo non hanno partecipato al rialzo, ma addirittura hanno perso terreno.

TITOLI DA SEGUIRE
Tra queste gli analisti di Wall Street hanno individuato un gruppo di titoli che, nelle loro previsioni, potrebbero guadagnare terreno nei prossimi 12 mesi, invertendo così la tendenza ribassista. Tra i 500 titoli dell’indice principale di Wall Street 96 sono in rosso da inizio anno e 99 sono sotto di almeno il 20% rispetto all’ultimo massimo annuale. Se si mettono insieme S&P 500 e Nasdaq 100, dopo aver rimosso i doppioni le società che sono nel “bear market”, cioè hanno perso il 20% dal loro ultimo massimo annuale, sono 107 (dati FactSet).

I BUY DEGLI ANALISTI
Sempre in base all’analisi riportata da marketwatch.com, secondo gli analisti interpellati da FactSet 35 di questi 107 titoli sono “buy”, quindi da comprare per almeno due terzi degli analisti. Ecco quali sono, secondo lo stesso sondaggio, i dieci titoli con il potenziale di crescita più alto nei prossimi 12 mesi: Western Digital (+68%), Baidu (+65%), Micron Technology (+58%), Activision Blizzard (+58%), NetEase (+56%), NewsCorp (+48%), General Motors (+47%), Hess Corp. (+47%), Global Payments (+45%), VF Corp. (+45%). Ovviamente, prima di fare qualsiasi scelta di investimento è bene approfondire la conoscenza delle singole società e rivolgersi a un professionista.

Etica Sgr partecipa al #Fridayforfuture per dire no al cambiamento climatico

Previous article

Petrolio: Goldman Sachs alza stime Brent di fine anno a $90 al barile

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Economia