Economia

Siti di giornali di tutto il mondo sotto attacco hacker globale?

0

Guardian, Financial Times, New York Times e altri siti di informazione globali sono andati in crash, l’ipotesi è quella di un attacco hacker che ha paralizzato il servizio cloud americano Fastly
New York Times, The Guardian, Financial Times e altri siti d’informazione sono rimasti offline per alcune ore intorno alle 12 di oggi. Il sospetto è che all’origine del disservizio ci sia un attacco hacker, anche se al momento non sono comparse rivendicazioni sul web.

GIÙ I SITI D’INFORMAZIONE
Ad essere colpite dai disservizi sono state molte importanti testate d’informazione note a livello internazionale. Oltre a quelli citati all’inizio, anche i siti internet di Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport, Le Monde, Bbc e Cnn sono rimasti irraggiungibili per un paio d’ore e attualmente presentano rallentamenti nel caricamento delle pagine. Altri siti come Vimeo, Reddit, Twitch, Kickstarter, Amazon e il sito del governo britannico hanno subito la stessa sorte.

PROBLEMI PER FASTLY
Tra le ipotesi in campo c’è quella di un attacco hacker a livello globale che avrebbe messo nel mirino in particolare i siti d’informazione. Una versione alternativa, parla di un problema riscontrato da Fastly, un fornitore statunitense di servizi cloud che lavora con alcuni tra i siti più importanti del mondo. Tuttavia, anche in questo caso la stessa Fastly (che nel premercato sta perdendo circa il 6%) sta indagando per capire la causa del crash, che potrebbe essere dovuta a un attacco hacker.

Apple svela iOS 15. Maggiore privacy ma non in tutti i Paesi

Previous article

“Virus, plausibile ipotesi fuga dal laboratorio”: ora lo dice anche il Wall Street Journal

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Economia